Restauro infissi

Nuova vita alle tue finestre!

Rinnovare o ripristinare un infisso in legno

Ogni infisso, in legno, pvc o alluminio ha le sue caratteristiche, proprie del materiale con cui è costruito.
Un infisso in legno assicura grande robustezza, peso limitato ed il miglior valore di trasmittanza termica, cioè resistenza alle variazioni di calore.
Un infisso in legno può durare una vita e mantenere intatte le sue caratteristiche, ma ha bisogno di un minimo di manutenzione, diversa a seconda dell’essenza, dell’età e della posizione in cui è posto.

Verniciatura

Il ciclo di verniciatura di un infisso in legno è composto di fasi diverse e distinte.

Posa di isolante

Evita che affiorino in superficie i tannini del legno (quando ci sono) e agevola l’adesione alle superfici delle fasi successive.

Posa di impregnante o tinta

Colora il legno e dà protezione da funghi dell’azzurramento, della marcescenza, da insetti lignivori o tarli.

Posa di fondo (o turapori)

Riempie i pori e dà compattezza al legno, così da creare una superficie dura e liscia cui far aderire la finitura.

Posa della finitura superficiale

Dà protezione dai raggi UV e dagli agenti atmosferici ed è dotata di elasticità per durare nel tempo.

 

Rinnovo

Se il vostro infisso è leggermente opacizzato, non presenta rotture o crepe e non vi sono distacchi di vernice, allora sarà necessario un semplice rinnovo, da farsi con un prodotto per la pulizia specifico, non aggressivo.
Successivamente, si darà una leggera carteggiata con carta fine (grana 150/180) e si stenderà sull’infisso una mano di finitura trasparente all’acqua.
Si lascia asciugare qualche ora e l’infisso sarà ritornato protetto per vari anni.

Ripristino

Situazione diversa se l’infisso è molto opacizzato, crepato o con distacco di vernice, oppure se vi sono parti legnose scoperte: in questo caso sarà necessario un intervento più incisivo, che lo riporti esattamente come nuovo.
Vediamo le fasi.

Carteggiare

Si comincia togliendo il vetrocamera, si prosegue con la carteggiatura, fatta con levigatrici professionali, molto performanti, con carta abrasiva spaziata, partendo da una grana 80/100 fino ad arrivare a 120/150 ed ottenere una superficie liscia e non graffiata.

Stuccare

Vanno riempite eventuali crepe, fori o nodi “ballerini” con stucco bicomponente per esterno. Questa è un’operazione molto importante e delicata, che garantirà l’assenza di infiltrazioni di umidità. Si procede poi con una nuova carteggiatura.

Isolare

L’infisso va “isolato” se è in un’essenza contenente tannini, coloranti naturali che si sciolgono con l’acqua e che affiorano in superficie macchiando il legno e vanificando in parte i trattamenti successivi. I tannini sono nel Rovere, Iroko, Castagno, Abete, Acacia ed altri. Esistono isolanti da dare a pennello, oppure a spruzzo.

 

Impregnare

Si arriva all’impregnatura, che serve a dare tonalità uniforme e proteggere il legno. Anche nel caso lo si voglia lasciare al colore naturale, è buona cosa utilizzare un impregnante neutro, che protegge da funghi ed insetti e prepara il legno alla fase successiva.

Stendere il fondo

Siamo alla parte più importante, il fondo: questo va steso generosamente ma asciuga velocemente e dà compattezza e solidità. Una volta asciutto, va cartato con carte fini (150/180) e poi assolutamente pulito da polvere e residui, per formare la base ideale e perfetta per l’ultima fase del ciclo.

Applicare la finitura

Terminiamo con la stesura di una o due mani di finitura superficiale, che riporterà l’infisso alla sua bellezza originale. La finitura ha caratteristiche di morbidezza ed elasticità e lo manterrà al sicuro per parecchi anni.
U
na volta asciutta, va rimontato il vetrocamera che dovrà essere “caricato” sul lato delle anube o ferramenta, così da “pesare” sul lato dell’anta più robusto.

Prima

Dopo

Attenzione!

Ripristinare un infisso è un po’ come cantare al karaoke: sembra facile e divertente ma il risultato, spesso, è imbarazzante.

Per il restauro infissi a Bologna consultate e fatevi consigliare da un professionista, e vedrete che il risultato sarà un investimento a lungo termine!

Diamo nuova vita ai tuoi vecchi scuri! Contattaci per tutte le info!

Privacy

Dove ci troviamo

Via G. Govoni, 6 
40066 Pieve di Cento, Bologna

Telefono

051 976532